Il 2 aprile 2015 la FISE – ARE, la SLC-CGIL, il SLP-CISL e la UIL-POST, hanno sottoscritto l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL per il personale dipendente da imprese private operanti nel settore della distribuzione, del recapito e dei servizi postali.

Per i lavoratori impiegati nel 5° livello super del detto CCNL è previsto un importo “una tantum” di Euro 250,00 lordi e la riparametrazione di tale somme sugli altri livelli di inquadramento.

Il rinnovo del CCNL ha altresì introdotto un aumento del minimo tabellare per il livello 5° super pari ad Euro 17,00 (sempre con relativa riparametrazione sugli altri livelli di inquadramento) da erogare con la retribuzione del mese di luglio 2015.

Quanto alla disciplina contrattuale di alcuni “tipi” contrattuali, il CCNL prevede espressamente l’apposizione di un termine per la sottoscrizione di un contratto a tempo determinato di durata non superiore a 36 mesi e la possibilità di assumere lavoratori a tempo determinato in misura non superiore al 20% dei lavoratori, fatte salve le esclusioni di legge.